Teddy Romano

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Rimini

Ruolo: Dj

Il segreto del mio successo? Il divertimento! Nato a Gubbio (Perugia) il 10 aprile 1969, Teddy Romano si diploma come maestro d’arte in restauro di dipinti presso l’Istituto d’Arte della sua città.

Già a scuola può affermare di aver provato un pizzico di divertimento, essendo lui, il figlio del Preside (per non parlare dei giorni di asilo frequentati come figlio della maestra). A soli 13 anni inizia a lavorare in radio come speaker, l’anno successivo si aggiunge l’attività di disc jockey per pub e discoteche. Ha 17 anni quando prova l’esperienza di animatore turistico presso il “Blue Area” di Torre dell’Orso in Puglia.

All’età di 20 anni, dopo aver lavorato per un noto network che copre tutto il centro Italia (Radio Onda Libera), si trasferisce a Rimini dove continua l’attività di speaker presso “Radio Argento” e iscrivendosi contemporaneamente al D.A.M.S. (Discipline Arte Musica Spettacolo) di Bologna. Dall’89 il suo nome comincia a “girare” come dee jay nei club di tutta Italia. Fin da giovane nutre una grande passione per la “psicologia della comunicazione di massa” seguendo attentamente le lezioni del prof. Roberto Grandis.

Oltre alle serate nei locali, porta avanti la sua passione per la radio e per tutte forme di comunicazione aprendo un’agenzia pubblicitaria ed uno studio di registrazione; realizza importanti campagne pubblicitarie sia come speaker che come copy writer.

Nel 1992 diventa per gioco direttore artistico di uno dei più conosciuti ed imitati pub d’Italia, il “Bounty”; lo definisce il suo “laboratorio” di idee dove creare, sperimentare e valutare. La sua attività di “direttore artistico” continua poi con “Radio Company”, “Italia Notte”, “Baia del mar”ecc. Nel ’97 le due grandi passioni, per la radio e la discoteca, si uniscono e vengono realizzate “dirette” chiamate “la radio a colori” da locali come Pascià e Prince (una sorta di anticipazione dell’attuale “vocalist”). Nello stesso anno, all’età di 28 anni, grazie alla realizzazione e presentazione di veri talk show televisivi (realizzati all’interno di locali notturni) si comincia ad appassionare a spettacoli di cabaret coinvolgendo nelle sue serate i migliori comici nazionali (divenuti ormai i principali nomi di Zelig e Colorado Cafè) E’ proprio da questo progetto che, in questo periodo, nasce la sua agenzia “Spettacolo.net” agenzia di spettacolo nazionale che segue personaggi televisivi e dello spettacolo. Diventa subito sinonimo di garanzia, sicurezza e successo grazie anche alla popolarità del suo fondatore che continua ad avere come principale divertimento il suo lavoro. Il successo di questa nuova attività lo allontana per qualche anno dalle consolle delle discoteche per dedicarsi totalmente al management. Ma “nulla e’ costante eccetto il cambiamento” ama dire Teddy Romano.

Ed ecco che la sua curiosità per le nuove tecnologie musicali lo spinge a tornare attivo come deejay e a sperimentare live durante le serate un software audio molto complesso “Ableton Live” solitamente usato per le produzioni discografiche.

L’utilizzo di questa nuova tecnologia prevede l’uso di controller midi, una scatola piena di lucine per intenderci, che diventa sempre più grande e complessa. I numerosi spostamenti in aereo rendono lungo e noioso l’ imbarco della strumentazione. Questo fa ingegnare ancora una volta Teddy Romano che riesce a fare a meno di un controller sostituendolo con il suo telefono iphone. Questo crea un effetto spettacolare ed una serie di fan che incuriositi dal “dj che suona con l’iphone” lo seguono nelle sue serate.

Nel 2018 aggiunge alle sue serate la “Versione Sing Along”,la sua musica è accompagnata a video con i testi da cantare.Oggi, dopo quasi 35anni di attività Teddy Romano continua ad amare la sua vita ed il suo lavoro dimostrando di essere continuamente all’avanguardia e sottolineando che ormai, in qualsiasi settore, è necessaria una quotidiana evoluzione in un mondo dove quello che hai pensato ieri è già vecchio oggi.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Altro da esplorare

Mettiti in contatto

Scrivici per maggiori servizi