Bonus INPS

Bonus 150€: operatori Spettacolo

Il decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 223 del 23 settembre 2022  prevede, agli articoli 18 e 19, il riconoscimento di un’indennità una tantum pari a € 150 per il rincaro energetico.

In questo articolo verranno illustrate le modalità con cui i lavoratori dello spettacolo potranno riceverlo.

A) Sei AUTONOMO o DIPENDENTE (anche INTERMITTENTE) dello spettacolo e hai già ricevuto in passato dall’Inps i bonus COVID ? (DL 41 e 73 del 2021)

In tal caso riceverai il bonus di 150€  in automatico dall’Inps a febbraio 2023 a prescindere dai requisiti richiesti al punto B e C

B) Sei DIPENDENTE (anche di Cooperative)?

In tal caso potrai riceverlo nel cedolino paga di novembre dal datore di lavoro, a condizione che tu abbia i seguenti requisiti:

1) un reddito imponibile a novembre inferiore o pari a 1538€

2)  non essere titolare di uno o più trattamenti pensionistici a   carico   di   qualsiasi   forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione, con decorrenza entro il 1° ottobre 2022

3)  non essere componente di nucleo familiare beneficiario di Reddito di cittadinanza (RDC)

Fondamentale per poterlo ricevere tramite datore di lavoro è la consegna allo stesso della dichiarazione firmata in cui attesti di averne i requisiti. Inoltre la domanda dovrà essere consegnata ad un solo datore di lavoro o l’ente si riserverà di richiedere indietro quanto dovuto. Nei casi in cui tu abbia più rapporti di lavoro dipendente l’imponibile complessivo di novembre non dovrà eccedere i 1538€.

C) Sei un operatore dello spettacolo che non rientra in nessuna delle casistiche precedenti?

In tal caso potrai farne richiesta diretta all’Inps entro il 31 gennaio 2023 tramite il loro sito, a condizione che tu abbia versato nel 2021 almeno 50 contributi alla cassa Inps ex-Enpals e che tu abbia maturato nello stesso anno un reddito inferiore o pari a 20.000 euro. (l’erogazione in tal caso avverrà nel mese di febbraio 2023)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn